Stampa

6. LAVORO E SVILUPPO

Valutazione attuale:  / 1
ScarsoOttimo 

 

 

 

6 - LAVORO E SVILUPPO

Lo sviluppo sostenibile, concetto oggi affermatosi quale principio di diritto internazionale ambientale, costituisce uno dei punti chiave del nostro programma.  Lo sviluppo economico è sostenibile quando all'incremento della quantità di risorse prodotte e consumate corrisponda un miglioramento della qualità della vita, della disponibilità di servizi (sanità, istruzione) e dei valori etici (giustizia, libertà, pace, ecc.).

Crediamo che lo sviluppo di questa città vada principalmente ricercato nelle giovani generazioni che negli ultimi anni, a causa della politica fallimentare, sono state costrette ad emigrare e che invece, se supportate correttamente da un’amministrazione attenta, potrebbero apportare il vero cambiamento alla città.

Per diverse ragioni intrinseche nella storia e nella morfologia del territorio ennese, per le bellezze storiche, la qualità dei prodotti tipici e per le bellezze naturali, crediamo che il vero motore di sviluppo, generatore ideale di lavoro e benessere, passi dalla sostenibilità di cinque pilastri fondamentali:

-       cultura;

-       turismo;

-       artigianato;

-       commercio;

-       riserve naturali.

Sulla base del fatto che sia stato statisticamente comprovato che Enna sia la quarta provincia con il più alto tasso di disoccupazione in Italia, si ritiene opportuno che laddove il settore pubblico non riesca più a generare lavoro, bisogna essere in grado di investire le risorse in maniera efficiente; ciò può avvenire incentivando sempre più il privato attraverso programmi validi a lungo termine.

AZIONI

§      Creare un piano strategico cittadino che promuova settori innovativi e in crescita, come quello delle nuove tecnologie energetiche ed ambientali.

§      Incentivare e sostenere progetti, idee e start-up, che favoriscano la creazione di nuovi posti di lavoro.

§      Rendere disponibili strutture comunali (attualmente inutilizzate o sottoutilizzate) per attività di co-working (spazi di lavoro condivisi).

§      Incentivare lo sviluppo dell’area artigianale di c/da Gentilomo.

§      Creare una piattaforma web per facilitare l’incontro tra professionalità maturate e necessità locali auspicando il rientro degli ennesi emigrati.

§      Favorire accordi di partnership, tra imprese e università, su progetti di ricerca e sviluppo, che sono fondamentali per consentire la creazione di nuovi posti di lavoro.

§      Migliorare la ricerca dei fondi europei per la creazione di imprese nel settore della green economy.

Costituire un incubatore di imprese all’interno della struttura comunale, per consentire agli imprenditori di conoscere tutti i principali strumenti per la nascita o il rilancio dell’attività di impresa.